giovedì 5 maggio 2022

Giornata internazionale dell'Ostetrica 2022


Oggi si festeggia la Giornata Internazionale dell’Ostetrica! Per questa occasione speciale, l’Associazione Nascere Insieme ha voluto celebrare l’impegno, la dedizione e il coraggio di tutte le Ostetriche che garantiscono e promuovono la salute di genere in ogni parte del Mondo. Queste sono parole tratte dalla testimonianza di una mamma che ha incontrato la sua Ostetrica sin dal periodo che precede la gravidanza e che l'ha accompagnata nel corso dell'intero percorso nascita. Tutte le donne dovrebbero poter avere un’Ostetrica al proprio fianco! #idm2022 #giornatainternazionaledellostetrica #midwifery #ostetrica #adognidonnalasuaostetrica
 


martedì 8 marzo 2022

8 marzo, festa della donna, di tutte le donne

 8 marzo, festa della donna, di tutte le donne.


Festa che anche quest’anno ci interpella in modo intenso, mettendoci di fronte 
ai volti di donne, giovani, anziane, bambine, che stanno facendo i conti con 
la durissima prova della guerra.
Ci interpella e ci chiede: “Da che parte state?”
Ce lo siamo domandate a lungo, in questi giorni pieni di paure, domande, dolore.
Siamo madri, siamo figlie, siamo donne che operano a fianco di altre donne nel 
momento in cui la vita irrompe nella sua piena potenza, quello della nascita.

E allora ecco da che parte stiamo: dalla parte della vita. E della pace, sua 
sorella preziosa.

In questo giorno di festa, arrivi il nostro abbraccio a tutte le donne che, in ogni 
teatro di guerra, stanno facendo i conti con il crudele ballo della morte con la vita. 
Alle madri che hanno cucito i documenti addosso agli indumenti delle loro 
bambine e dei loro bambini prima di scappare verso una speranza di salvezza; 
alle madri che hanno messo al mondo le loro figlie e figli sotto le bombe o nella 
fuga verso la sicurezza; alle madri che hanno visto i loro figli e figlie partire per 
combattere al fronte, qualsiasi fronte, e a quelle che vedranno i propri figli e figlie 
tornare a casa avvolti in una fredda bandiera.

Arrivi il nostro abbraccio alle donne che attraversano la guerra portando avanti 
con coraggio e nel silenzio la quotidianità dei loro ruoli e delle loro relazioni, 
venendosi a trovare eccessivamente presenti tra le vittime e quasi del tutto 
assenti nei tavoli dove si tratta e dove si decidono le sorti di comunità e nazioni, 
forse dell’intera umanità.

Arrivi il nostro abbraccio alle ragazze e alle bambine della guerra, giovani donne 
dell’oggi, future donne del domani.
Che il domani si possa davvero aprire per loro.
Che questo tempo incerto, crudele e desolante non distrugga la forza della 
loro vita.
In ogni cicatrice lasciata dalla guerra possano gettare semi di pace e intravedere 
luce e speranza.

E a noi, che la guerra possiamo vederla ancora abbastanza da lontano, resti forte 
sotto la pelle il senso della vita, quella che abbiamo ricevuto dalle nostre madri, 
quella che siamo in grado di dare, con i nostri corpi, ma anche con i nostri gesti. 
Siano gesti di pace, per tutti e con tutti.

Buona festa della donna.

Le socie di Nascere Insieme




giovedì 26 marzo 2020

Coronavirus

#covid19 #coronavirus #IAN #corsionline #consulenzaonline #buonapraticaostetrica

Scarica qui il pdf con le istruzioni per gli incontri online!


Anche l'Associazione Nascere Insieme vuole dare il proprio contributo all'emergenza globale originata dal Coronavirus. I servizi che l'Associazione mette a disposizione della collettività con la consueta formula della gratuità, sono i seguenti:

Consulenza a distanza
Le restrizioni alla mobilità, la trasformazione di alcuni reparti ospedalieri, la necessità di non intasare i DEA ha reso più complessa la richiesta di aiuto per questioni legate alla contraccezione, all'interruzione di gravidanza, al percorso nascita in tutte le sue declinazioni, alla riabilitazione pelvica ma anche alla violenza di genere. Le ostetriche dell'Ordine Interprovinciale della professione di Ostetrica di Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Biella, Vercelli si sono rese disponibili a prestare aiuto volontario per consulenze a distanza. Anche la nostra associazione con partecipa a questo progetto con una delle sue ostetriche.






























Incontri di accompagnamento alla nascita a distanza
Le classi avviate in tutti i Consultori sono state bruscamente interrotte così come sono stati fermati gli incontri di divulgazione di ogni tipo effettuati in ospedale. Le donne si trovano impossibilitate a conoscersi, confrontarsi tra loro, esplorare la fisiologia della nascita. I corsi online sono un modo di condividere informazioni che cerca di supplire a questa importante limitazione.

MammAiutaMamma online
I bambini del nostro corso online stanno nascendo e i loro genitori hanno ancora tanta voglia di stare insieme! Le madri dell'associazioe si mettono a disposizione come sempre per condividere le loro competenze professionali e la loro esperienza, consulta i loro profili qui

Position statement: emergenza CoViD-19 e assistenza rispettosa alla nascita
L'associazione supporta le indicazioni espresse all'interno del position statement riferito alla protezione dei diritti umani nella nascita in tempo di emergenza sanitaria. https://ovoitalia.files.wordpress.com/2020/03/position-statement-covid-19-ovoitalia-gm-cl_finale-3.pdf






martedì 8 ottobre 2019

GIORNATA MONDIALE DELLA CONSAPEVOLEZZA SUL LUTTO PERINATALE


MARTEDI' 15 OTTOBRE 2019, ORE 18.30, A PALLANZA, "GIORNATA MONDIALE SULLA CONSAPEVOLEZZA DEL LUTTO PERINATALE" 

Un'occasione per dedicare -in condivisione, o nell'intimità del proprio cuore- un momento di ricordo luminoso, alle piccole creature passate in fretta attraverso la vita ed ai loro cari. Per tutte le famiglie e le persone che desiderano ricordare un lutto nell'ambito della gravidanza -anche nelle fasi più precoci- e della nascita. Chiunque voglia commemorare è il benvenuto!

Inoltre quest’anno, in simultanea ad altre città italiane, il teatro “Il Maggiore” verrà illuminato con i colori della consapevolezza sul lutto perinatale, per sensibilizzare la popolazione e far conoscere questo evento della vita che troppo spesso non può essere condiviso dalle famiglie.